La drammatica conclusione dellNFC East e il lato positivo dei New York Giants

(Michael Minardi)

Ieri sera, i Philadelphia Eagles e il Washington Football Team si sono affrontati in una partita che avrebbe dipinto gli ultimi ritocchi ai playoff dellNFC East immagine. La squadra di calcio era in lizza per un posto nei playoff della NFL e, se avessero perso, i New York Giants si sarebbero assicurati il ​​titolo di divisione e ospitato il Tampa Bay la prossima settimana.

Chiunque abbia fatto scorrere Twitter o visto ESPN nelle ultime 24 ore sa come si svolge la storia. La partita è stata una gara serrata per tre quarti di gioco. Sotto 17-14 nel 4 ° quarto con la possibilità di calciare un field goal con chip shot e pareggiare la partita, lhead coach degli Eagles Doug Pederson sceglie di andare per il touchdown al 4 ° down e di passare in vantaggio. È stata una mossa coraggiosa, ma non troppo fuori dallordinario dato lo stile di allenatore di Pederson.

Gli Eagles non sono riusciti a segnare e alla fine hanno ribaltato i ribassi .. Va bene, abbastanza giusto. Pederson ha corso un rischio e non ha dato i suoi frutti. Era una chiamata discutibile, ma cera ancora tempo per riprendere la palla e riprovare. Giusto?

Sbagliato. La difesa degli Eagles ha tenuto la squadra di calcio a 17 punti e lattacco è sceso in campo, non con Jalen Hurts, ma con Chase Sudfeld. Se non hai mai sentito quel nome, è perché non ha giocato un solo snap nella NFL da quando è stato draftato dagli Eagles 4 anni fa. I momenti salienti offensivi di Sudfeld consistevano in unintercettazione e uno schiocco smorzato che ha portato a un turnover. Inutile dire che Sudfeld e gli Eagles hanno perso la partita e la Washington Football Team ha perforato il biglietto per i playoff come NFC East Champions.

Doug Pederson non stava allenando per vincere la scorsa notte. E nonostante le sue dichiarazioni post partita, penso che sia abbastanza ovvio per chiunque abbia visto la partita. Stava tankando e, da un punto di vista morale, questa deve essere una delle peggiori decisioni che puoi prendere come allenatore. Non passerò troppo tempo a parlare di questo, ma quando hai un gruppo di ragazzi che hanno dedicato fino allultimo brandello del loro tempo ed energia alla tua squadra, lo devi a loro, per lo meno, provare a vincere. Questi ragazzi non si preoccupano delle scelte al draft o dello spazio nel limite. Potrebbero anche non giocare per gli Eagles la prossima stagione. Vogliono vincere. Punto.

Ora, come fan dei Giants, guardare il quarto quarto della partita di ieri sera era una tortura. È stata la partenza più lenta e contorta dai playoff che avessi mai visto. Avrei preferito guardare la squadra di calcio massacrare gli Eagles entro 40 anni. Ehi, Dougie P. La prossima volta, perdi la partita. Oppure avvia Chase Sudfeld dallinizio. Non fingere che ti interessi di vincere questa partita, solo per sventolare bandiera bianca quando sei sotto di tre punti nel quarto quarto. Gli Eagles hanno distrutto le mie speranze dozzine di volte in passato, ma ieri sera hanno tirato fuori una forma completamente nuova di crepacuore che non pensavo nemmeno fosse possibile.

Naturalmente, sono rimasto deluso dopo il gioco. Ma ho dovuto fermarmi e ricordare le mie aspettative pre-campionato per i Giants. Non pensavo ci fosse una remota possibilità che avremmo fatto i playoff. Avevo previsto che avremmo vinto al massimo cinque partite, e pensavo che avremmo continuato a essere lo zerbino della NFL.

Certo, abbiamo vinto solo sei partite. E stavamo gareggiando in una divisione storicamente terribile. Ma questa stagione ha mostrato ai fan che ci sono molte ragioni per sentirsi ottimisti sul futuro dei Giants. Siamo rimasti competitivi in ​​quasi tutte le nostre partite. Abbiamo un quarterback giovane e mobile che sembra migliorare e fare passaggi più intelligenti. Abbiamo un allenatore che si è guadagnato il rispetto e lammirazione dei giocatori. E abbiamo ununità difensiva che, a volte, è sembrata una delle migliori unità della NFL.

Siamo sinceri, fan dei Giants. Dovremmo essere felici di aver avuto anche una possibilità nella post-stagione. I Dolphins hanno perso i playoff con 10 vittorie. Eravamo i benefattori di una divisione straordinariamente terribile e, anche se sarebbe stato emozionante vedere la nostra squadra in una partita dei playoff, non avevamo affari nel calcio di gennaio.

Quindi maledici Doug Pederson a tutti vuoi, ma tieni la testa alta mentre lo fai, perché il futuro sta diventando lentamente più luminoso a New York.

(Mi pentirò sicuramente di questultima frase entro settembre.)