Ciao da Keyless!

(Keyless Technologies) (26 dicembre 2019)

Presentazione di Keyless, una società di sicurezza informatica deeptech che costruisce la prima azienda al mondo veramente privata, piattaforma di autenticazione biometrica e gestione dellidentità personale che combina la biometria multimodale con la crittografia avanzata.

Ciao e benvenuto nel blog ufficiale di Keyless!

È stato un primo anno incredibilmente impegnativo, intenso ed emozionante! Non vediamo lora di condividere di più sul problema che stiamo risolvendo, la nostra tecnologia rivoluzionaria e le soluzioni uniche di cui siamo pionieri!

Ma prima, vorremmo iniziare presentandoci – Andrea Carmignani, Fabian Eberle, il Dr. Giuseppe Ateniese e il Dr. Paolo Gasti – e come ci siamo uniti al nostro dream team che contribuirà a questo blog.

Incontra Andrea

Andrea ha una curiosità e un interesse di lunga data per le tecnologie emergenti, che possono essere ricondotti alla sua infanzia, dove da bambino di otto anni, suo padre gli ha insegnato come assemblare PC e codice – i primi giorni di Internet, con DOS e HTML , servizi come Napster e protocolli TCP / IP e DNS.

Quando ha festeggiato il suo sedicesimo compleanno, Andrea aveva già iniziato a organizzare importanti festival musicali a Roma. Ben presto divenne un angel investor, finanziando startup nel settore tecnologico fino ai ventanni.

Prima di fondare Keyless, Andrea ha venduto e gestito progetti di trasformazione digitale multimilionari in Europa e Medio Oriente, mentre lavorando come consulente strategico per Accenture e Roland Berger.

Nelle sue lettere di motivazione per lMBA, ha menzionato come leredità di Bill Gates e Steve Jobs ha avuto un enorme impatto sulla sua vita, motivandolo a fare qualcosa di diverso. Vera innovazione. Cosa facciamo oggi in Keyless.

Incontra Fabian

Come Andrea, Fabian è sempre stato interessato alle tecnologie emergenti e al loro potenziale per trasformare il modo in cui le aziende e le persone interagiscono attraverso i continenti e le culture.

Da ragazzo, amava passare il tempo a giocare ai videogiochi, ordinando varie parti per costruire e ottimizzare i suoi PC in modo che fossero costruiti appositamente per i giochi. La sua decisione di studiare informatica aziendale non è stata una grande sorpresa per i suoi amici e la sua famiglia.

Fabian ha iniziato la sua carriera nel software aziendale con SAP presso la loro sede a Walldorf, in Germania, con periodi a New York e Shanghai, mentre laureandosi presso lUniversità di Ludwigshafen sul Reno e lUniversità di Tongji. Successivamente è entrato a far parte di McKinsey nella loro pratica di Business Technology, dove ha guidato e gestito progetti di trasformazione e strategia digitale in tutto il mondo per diversi anni.

Nelle sue lettere di motivazione per lMBA, Fabian ha scritto sulla costruzione e la guida di unazienda tecnologica avrebbe avuto un impatto fondamentale sulla vita delle persone nel corso della sua carriera, non sapendo quanto presto avremmo iniziato con Keyless.

Incontra Giuseppe

Giuseppe, il nostro terzo co-fondatore è classificato tra i 10 studiosi di sicurezza e privacy più influenti al mondo .

È un crittografo di fama mondiale e attualmente è il presidente del dipartimento di informatica presso Stevens Institute of Technology.

Giuseppe è particolarmente interessato allidentità digitale ed è stato immediatamente attratto dallidea di Keyless, vedendolo come un nuovo modo per combattere segreti condivisi, account falsi e identità rubata.

Ha ideato diverse innovazioni nei domini della sicurezza e della privacy durante il suo c areer. Questi includono tecnologia di ricrittografia proxy , prova di archiviazione , prova di integrità e blockchain” modificabile “.

Incontra Paolo

Il nostro quarto co-fondatore è il famoso studioso Paolo Gasti. Le aree di competenza di Paolo spaziano dalla biometria comportamentale allautenticazione e identificazione biometrica che preservano la privacy, protocolli sicuri multi-parte e sicurezza di rete.

Paolo è appassionato di trovare nuovi modi per utilizzare le tecniche crittografiche per proteggere gli utenti e i loro privacy.

Da ragazzo, Paolo era affascinato dai computer e dai dispositivi elettronici. Al liceo, lo si poteva sempre trovare armeggiare con lhardware del computer e costruire schemi crittografici con lintenzione di introdurli alla fine.

È stato membro del Progetto denominato Data Networking , sponsorizzato dalla National Science Foundation , lobiettivo è progettare una futura architettura di rete Internet.

Il lavoro di Paolo è stato sponsorizzato dalla Defense Advanced Research Projects Agency e dalla National Science Foundation.In precedenza ha lavorato come ricercatore presso lUniversità della California, Irvine, ed è un borsista Fulbright.

Come è nata Keyless?

Andrea ha avuto lidea di Keyless in allinizio del 2017 mentre insegnava a se stesso sulla tecnologia blockchain e sul suo potenziale per trasformare i servizi digitali.

Durante una gita in Israele ha imparato di più sulla tecnologia biometrica, in un momento Apple ha acquisito capacità di riconoscimento facciale per creare FaceID. Ciò ha scatenato lidea di combinare questa tecnologia con metodi di crittografia – ispirati dalla potenza della blockchain e delle applicazioni decentralizzate – per creare una soluzione che consentisse alle persone di archiviare e condividere in modo sicuro qualsiasi tipo di risorsa digitale, contenuto o informazioni riservate, come i ricordi personali. , password, risorse digitali o chiavi private, con i loro cari in qualsiasi momento in futuro.

Noi – Andrea e Fabian – ci siamo poi incontrati durante un viaggio pre-MBA in Italia poco prima di iniziare il nostro Master of Business Amministrazione presso INSEAD , una delle business school più rinomate al mondo. Immediatamente, noi due ci siamo collegati sui nostri reciproci interessi nella blockchain e nelle tecnologie dirompenti, con lobiettivo di avviare insieme unazienda durante tutto lanno MBA.

Durante il nostro corso, abbiamo preso parte alla Venture Competition di INSEAD con lidea di basarsi sulloriginale prodotto “time-capsule” o “digital vault” di Andrea. Mentre lavoravamo allo sviluppo di questa idea, ci siamo subito resi conto che il problema da risolvere era molto più grande: lautenticazione e la gestione dellidentità sono fondamentalmente danneggiate.

Abbiamo notato che a Internet mancava un livello di identità universale che, se presente, consentirebbe agli utenti di mantenere il controllo delle proprie informazioni personali e identità.

Questo difetto architettonico mette a rischio la privacy e la sicurezza degli utenti, mettendo anche le aziende a rischio di sicurezza e conformità.

“Siamo a un punto di svolta. Il modo in cui risponderemo a questo abuso determinerà se il Web sarà allaltezza del suo potenziale di forza globale per il bene o ci porterà in una distopia digitale “. – Tim Burners Lee

Per risolvere questo problema profondamente radicato, abbiamo deciso di creare una soluzione universale che sfrutti la tecnologia biometrica avanzata per consentire a chiunque di utilizzare il proprio corpo – o “ chi sono “- per autenticarsi nel mondo digitale.

Siamo presto riusciti a presentare la nostra idea al Prof. Giuseppe Ateniese, uno dei principali crittografi del mondo, che funge da consulente di un azienda in cui aveva già investito Andrea. Eccitato dallidea dopo averla ascoltata a pranzo con pizza e pasta alla Stazione Termini di Roma ( sì, davvero, e non avrebbe potuto essere più genuino ), Giuseppe ha accettato di unisciti allavventura come terzo co-fondatore.

Giuseppe poi convinse il suo ex dottorando, il dottor Paolo Gasti, a unirsi al team come quarto co-fondatore. Paolo ha lavorato allincrocio tra biometria e crittografia per oltre un decennio e si era affermato come esperto di tecnologia per la privacy e autenticazione biometrica.

Costruire il nostro dream team

Entusiasti allidea di trasformare la loro ricerca in tecnologia tangibile, alcuni degli ex studenti di Paolo e Giuseppe che hanno lavorato con loro sulle tecnologie per la privacy e la sicurezza hanno lasciato il lavoro per unirsi a noi fin dallinizio, riconoscendo lopportunità di trasformare radicalmente il modo in cui le persone interagiscono con il digitale mondo.

Da allora, siamo stati incredibilmente impegnati a costruire un team di grande esperienza, che ora è composto da circa 20 persone, tra cui dozzine di dottorandi di alto livello ed esperti del settore esperti nei settori dellinformatica, crittografia, apprendimento automatico e biometria.

Cosa cè allorizzonte?

“Immaginiamo un mondo in cui chiunque possa accedere senza problemi a qualsiasi servizio digitale da qualsiasi dispositivo, in qualsiasi momento, mentre ke ottenere credenziali personali sicure, private e sotto controllo Dove lunica chiave sei tu. Un mondo senza chiavi. “

Inizialmente, ci stiamo concentrando sullo sviluppo di soluzioni di autenticazione biometrica che preservino la privacy utilizzando la nostra tecnologia proprietaria a conoscenza zero.

Abbiamo in programma di lanceremo il nostro primo prodotto al pubblico allinizio del prossimo anno: il Keyless Authenticator. Resta sintonizzato per le notizie sulle nostre innovative soluzioni di autenticazione biometrica.

Ci auguriamo che questa introduzione alla creazione di Keyless ti sia piaciuta. Il nostro team farà alcuni annunci importanti nel prossimo futuro. Per rimanere aggiornato, seguici su LinkedIn e Twitter @KeylessTech !

Alla prossima,
Andrea, Fabian, Giuseppe e Paolo