Abbiamo dato a tutti un Oculus Quest 2 – Ecco i nostri Note

(Ben Guttmann)

2020 in corso quello che è stato il 2020 , non abbiamo potuto tenere le nostre solite festività di fine anno a squadre. Quindi, in unepoca in cui siamo stati tutti con i piedi per terra e isolati, abbiamo deciso quale miglior regalo di squadra se non un modo per noi di esplorare nuovi mondi, muoverci e connetterci con i nostri cari – in modo sicuro . La soluzione: regalare a ogni membro del nostro team un Oculus Quest 2 per le festività.

Anche se gli ordini arretrati e i ritardi di spedizione hanno spinto alcune consegne nel nuovo anno, il nostro team ha avuto ora una o due settimane per allacciarsi le cuffie e fare un giro. La prima reazione complessiva è “whoa”. Molti di noi hanno già esplorato le piattaforme di realtà virtuale e ne abbiamo parlato in alcuni dei nostri lavori, ma questo nuovo dispositivo di Oculus (di proprietà di Facebook) rappresenta la prima piattaforma veramente immersiva e accessibile per un pubblico generale. È incredibile.

Oggi ho intervistato il team per ottenere alcuni dei loro appunti e consigli per chiunque guardi un auricolare o esplori questo argomento. Ecco cosa avevano da dire:

Tutti vorranno provare, quindi sii pronto a condividere

Forse è un segno che siamo stati tutti rinchiusi per troppo tempo e un la fuga virtuale sembra estremamente allettante, ma non appena togli le cuffie dalla confezione preparati a tutti i membri della tua famiglia a vagare con curiosità per dare unocchiata. Non puoi biasimarli: la realtà virtuale è nuova ed entusiasmante e dovresti essere pronto a condividere sin dallinizio. Una delle grandi gioie del sistema è guardare altre persone che lo usano, quindi questo non è un problema. Tuttavia, regolare le cinghie per la testa potrebbe diventare un po fastidioso se passi il dispositivo avanti e indietro costantemente.

Le esperienze più semplici possono essere le più coinvolgenti

in un ufficio o in una pista da bowling prima dora, ma non ho mai fatto immersioni daltura con gli squali, quindi è un po più difficile mettermi lì subito. Le ambientazioni più “banali” di stare seduti in un salotto digitale a guardare Netflix o colpire una pallina da ping-pong avanti e indietro possono essere alcune delle esperienze più emozionanti. Man mano che la durata della tua sessione aumenta, diventerai più familiare e più assorbito dal tuo ambiente virtuale, facendo funzionare i mondi più esotici.

Sembrerai stupido

Come accennato prima, una delle parti migliori della realtà virtuale è guardare (e ridere) mentre qualcuno balla con un robot o schiva la pallottola di un assassino. È solo oggettivamente sciocco testimoniare. Quindi, se vuoi ridere un po meno, assicurati di chiudere le persiane o chiudere la porta prima di accendere.

Assicurati che il tuo spazio sia al sicuro

Ti agiterà in giro. Farai alcuni passi, alzerai e abbasserai le braccia, raggiungerai le cose e in generale interagirai con un mondo che non cè. Ma mentre lo fai, assicurati che il mondo che è lì, nella realtà, sia sicuro per te per fare tutto quel gesticolare. Pulisci il pavimento, assicurati che i tuoi animali domestici e bambini piccoli siano al sicuro fuori dalla linea di fuoco e cerca di evitare di cadere dalle scale. Tutti noi abbiamo segnalato alcune visite ravvicinate con muri, mobili e amici pelosi.

La cinetosi è reale

Forse ami le montagne russe e non ammali mai di mare, ma alcune esperienze di realtà virtuale potrebbe ancora fare un numero su di te. Alcuni di noi hanno riportato un po di vertigini quando si sono tuffati in esperienze con movimenti rapidi e direzioni poco chiare, come fluttuare intorno alla Stazione Spaziale Internazionale. Potresti avere più fortuna ad iniziare in modo più semplice e poi ad addentrarti nei giochi e nelle app più intensi.

È un ottimo modo per legare con gli altri, vicini e lontani

Noi ” ho già parlato di quanto sia divertente guardare i tuoi amici e la tua famiglia usare lauricolare, ma la vera magia della VR è metterti nella stessa stanza delle persone che sono lontane da te nella vita reale. Uno dei primi utenti del nostro team ha acquistato per la prima volta il dispositivo per parlare con la sua famiglia allestero che non poteva visitare. Un altro collega lha usato per giocare con amici lontani durante il blocco qui. Ci siamo persino dilettati nelle attività di squadra e nella collaborazione con la nostra squadra appena remota.

La realtà virtuale nel 2021 è lo smartphone del 2007

Nel complesso, ho la stessa sensazione usando Oculus Quest 2 come ho fatto quando ho giocato per la prima volta con liPhone originale. Sembra unanteprima del futuro della tecnologia consumer. Ho la sensazione che anche se potrebbe non essere ancora perfetto, cè qualcosa in questo che sarà un grosso problema in un attimo – come una diga sta per rompersi e cambiare il modo in cui usiamo la tecnologia. Ricorda che è stato davvero liPhone 3G e lApp Store di accompagnamento nel 2008 a sbloccare davvero il pieno potenziale di quella piattaforma.Mi chiedo quale sarà la “killer app” nei prossimi mesi e anni che consentirà a questa tecnologia di compiere un passo simile.

Abbiamo svolto alcuni primi lavori che hanno toccato la realtà virtuale, specialmente nella spazio per viaggi e turismo , ma non abbiamo mai avuto il lusso di un dispositivo così accessibile. Sarà sicuramente entusiasmante da esplorare.