A First Encounter: Discovering BTS

(tan)

Come Ho ritrovato la felicità

Illustrazione di Beebo

Sin dai tempi della scuola, la maggior parte dei miei coetanei erano appassionati di musica. Avremmo stans K-Pop, Beliebers, Directioners, Swifties e molti altri. Da bambino, lunica esposizione musicale che avevo era attraverso lautoradio di mia madre o la minuscola radio nella mia stanza. A causa di ciò, ero praticamente esposto solo ai “migliori successi”.

Crescendo e uscendo da diversi gruppi di amici, ho capito come stavo adattando i miei gusti musicali a ciascuno di essi. Avevo attraversato fasi di SNSD (Girl’s Generation), The Chainsmokers – Halsey – Big Bang, gruppi di ragazze K-Pop (Red Velvet – Twice – Blackpink), e poi un po di una combinazione di Joji – Post Malone – Drake. Mentre mi trovavo in questa situazione mondiale attuale, mi sono ritrovato a lottare per capire con quale tipo di musica “vibra” di più, ma lultima sembrava restare con me; molto probabilmente perché avevo un attaccamento alla playlist che mi mette in contatto con i miei amici più cari.

Quando la pandemia è sorta su di noi, la vita in generale è diventata noiosa e restrittiva. Penso che in fondo sia stato terrificante per tutti vedere una situazione del genere colpire il mondo; e tutto quello a cui riuscivo a pensare era fare meglio la mia parte e restare a casa. Il tempo che ho risparmiato durante il giorno, giocavo ai giochi per cellulare con i miei amici più cari mentre facevo molti nuovi amici. La playlist di cui sopra ci ha poi accompagnato, mentre abbiamo affrontato le partite di gioco per tutta la notte (non è labitudine migliore, lo so), ricordandoci anche i bei vecchi tempi pre-pandemici.

La vita è andata bene I Immagino, ma un giorno mi sono imbattuto in alcuni video su YouTube.

In qualche modo, non avevo mai pensato di controllare gli artisti che ascolto su Youtube (sì, non so neanche perché). Una serie in 3 parti mi ha incuriosito su un certo gruppo la cui musica mi era stato presentato in diverse parti della mia vita prima (chi non lha fatto davvero?) .

Era BTS.

Foto concettuale dal loro lultimo, il più personale album, BE.

Vedere il loro sé goffo e caotico in premi e interviste negli Stati Uniti mi ha affascinato. È stato nel 2016 che mi è stato presentato Blood Sweat and Tears e poi nel 2018 Fake Love. TBH, probabilmente ho sentito molte più canzoni dei BTS di cui non mi ero reso conto (purtroppo). Questa realizzazione è avvenuta mentre stavo trasmettendo tutte le loro canzoni su Spotify. Spring Day, Just One Day, Boy with Luv e DNA sono stati alcuni di quelli memorabili; era come se si fosse spenta una lampadina nel mio cervello!

Ricordo vividamente di aver passato del tempo fino alle prime luci dellalba, cadendo più in profondità nelluniverso viola e dicendomi che tutto quello che volevo fare era conosce i loro nomi .

È un nuovo giorno e ho fatto più abbuffate di contenuti nelle loro interviste a tarda notte, MV e alcune compilation di YouTube. Alcuni altri video che mi hanno coinvolto sono stati il ​​ Carpool Karaoke , lo spettacolo di ON alla Grand Central Station e il loro discorso delle Nazioni Unite . Ci sono volute meno di 24 ore e basta. Sapevo che dovevo stanare. È stato difficile non farlo!

Avendo un solo amico con cui potevo relazionarmi sui BTS, ho passato qualche giorno in più ad annegare nei loro contenuti prima di ricorrere a stan Twitter e fare nuovi meravigliosi amici ARMY. Aggiornandosi sugli avvenimenti attuali e condividendo le immagini (recenti o vecchie), i BTS sono ciò che essenzialmente ci unisce. Sono la cosa migliore che mi sia capitata nel 2020, dato che ci forniamo serotonina a vicenda mentre mi guidavamo attraverso Twitter da bambino.

Anche con la mia mancanza di conoscenza dellindustria musicale, ho notato un discrepanza tra la qualità del lavoro dei BTS e il modo in cui vengono percepiti o rappresentati dai media mainstream. Ciò ha innescato una curiosità sufficiente per saperne di più su di loro e sullindustria musicale in generale. Ho imparato da varie fonti mentre facevo anche le mie ricerche su come funzionano le cose sia nellindustria musicale in generale che nellindustria K-Pop. Che mondo è là fuori. Lindustria del K-Pop è governata da società di intrattenimento veterane e lindustria musicale occidentale che sceglie di essere xenofoba nei confronti dei BTS quando possibile.

Prima che i BTS (sotto Big Hit Entertainment) diventassero un nome familiare in Corea del Sud, lindustria era dominata da agenzie più grandi e influenti. Per le aziende meno conosciute in generale, era difficile sopravvivere e competere con i giganti del settore.Affinché i BTS siano passati attraverso cose come accuse di sajaegi (manipolazione del grafico) e un sacco di odio inutile ma siano comunque in grado di raggiungere la vetta, mostra davvero che le brave persone con buone intenzioni avranno il luniverso dalla loro parte.

Questo mi porta a credere che le persone ottengano ciò che danno e a fare le cose con buone intenzioni in mente. Hanno subito torti da così tanti là fuori, ma hanno semplicemente scelto di andare avanti da ogni incidente e si sono dimostrati al mondo, cosa che ammiro davvero mentre lo mostrano invece di parlarne semplicemente senza significato. Ha stabilito in me la convinzione che ciò che accade, viene.

Loro in -house produttore, Pdogg e il direttore delle performance, Mr. Son lavorando su uno dei loro primi album Dark & Wild in un garage mentre erano a LA. Anche i BTS hanno registrato le canzoni qui.

Nemmeno con lindustria musicale occidentale è diverso; ad esempio le radio ancora hanno scelto di non riprodurre le canzoni coreane dei BTS (molti giri per Dynamite però) nonostante le vendite sorprendenti e i numeri di streaming che indicano molto interesse in esse.

Lanno scorso, Dynamite ha debuttato al primo posto nelle classifiche Billboard Hot100 e ha trascorso lì una settimana consecutiva , la prima volta per i BTS e solo il ventesimo brano nella cronologia della classifica ha raggiunto questo obiettivo. In quel periodo di tempo, pubblicarono diversi remix di Dynamite per aiutare a spingere la canzone nelle classifiche; che non era una novità ed era una strategia che era stata impiegata anche da altri artisti.

Era un loro sogno riuscire a raggiungere il numero 1 nella Billboard Hot100 sin da quando erano giovani e agli inizi. Ci sono voluti 7 anni, ma finalmente hanno realizzato uno dei loro sogni: la loro canzone in cima alla classifica Billboard Hot100; ed è stato rapidamente seguito da un altro sogno che è stato realizzato: avere una delle loro canzoni coreane al primo posto nella stessa classifica, che hanno raggiunto quando hanno pubblicato Life Goes On appena due mesi dopo.

Come Gli ARMY in tutto il mondo si sono festeggiati e si sono dati pacche sulle spalle per il nostro duro lavoro, mi sentivo come se non potessi ancora comprendere quanto sia importante questo per i BTS, gli ARMY e lintera industria musicale. Per fortuna, gli ARMY sono sempre pronti a condividere quanto questo significhi per loro, offrendo diverse prospettive che mi hanno portato a fare una missione personale per contribuire il più possibile se ciò significa rompere più barriere e diffondere messaggi più responsabilizzanti nel mondo.

Tuttavia, sono andati contro ogni previsione e sono attualmente Billboard Hot100 No. 1 E un artista nominato ai Grammy (che era un altro sogno di il loro). Penso che luniverso sia dalla parte dei BTS 😌

Lungo la strada, si assicurano sempre di festeggiare e ringraziare gli ARMY : per averli aiutati realizzare i loro sogni mentre intraprendono questo viaggio con loro. A volte ho pensato a quanto hanno influenzato la mia vita in così poco tempo e che non mi sentivo come se meritassi lamore e il conforto che ci hanno fornito. Adesso mi piace pensarlo in modo diverso; come il rapporto BTS-ARMY si senta abbastanza uguale, che meritano il nostro amore e che noi accettiamo il loro in cambio. Devo iniziare a sorprendere gli artisti che ti amano 💜

Entrando nel fandom, ero consapevole di cosa avrebbe portato il definirmi un ARMY. Alcuni “ugh” e “omg not you” sono stati portati su di me da diversi amici. Sentire ciò mi ha lasciato una sensazione piuttosto inquietante – quasi arrabbiata, poiché sembrava che avessero ignorato quanto felice mi avessero reso i BTS e come la mia vita si sentisse letteralmente cambiata. Al momento non ne sono troppo infastidito e ho scelto di interagire meno con quegli amici. Ho pensato che non avrei avuto bisogno di essere ansioso ogni volta che hanno iniziato a parlare di quanto sono “ossessionato”, poiché considero i BTS e gli ARMY come una famiglia. Non sono mai stato pignolo con gli amici allinizio, ma ho imparato che, proprio come i BTS, devo solo voltare pagina con persone che non vanno bene per me.

ARMY ha una spiacevole reputazione per essere un ossessivo fanbase, iperprotettivo e tossico. È incredibilmente enorme con lati diversi perché non siamo ununica grande entità; ma una comunità diversificata che include persone di varie età e background, rendendo così inevitabile lesistenza di negatività e disaccordi sia allinterno che allesterno del fandom. E liperprotettività deriva dalla ridicola quantità di maltrattamenti subiti in passato dai BTS, quindi è comprensibile per ARMY vedere come i BTS vengono trattati come un falco.

Ho sentimenti completamente contrastanti con lo stanning, tra lessere arrabbiato con me stesso per non essere entrato nel fandom prima (avrei potuto iniziare nel 2016 !!) o semplicemente estasiato di essere qui in questo viaggio con loro ora.Molte persone hanno affermato di aver lasciato il fandom per ragioni come “il fandom è troppo tossico” o “preferendo la loro vecchia musica in quanto quelle attuali suonano molto occidentalizzate”. Non ho ancora un certo “gusto” per la musica, ma nessuna delle canzoni dei BTS è un salto per me. Con una vasta discografia, è abbastanza facile curare la tua playlist; mixare e abbinare le canzoni per adattarle a un certo umore, ma ciò potrebbe ancora cambiare ogni giorno.

Sono passati 5 mesi da quando ho iniziato a suonare, ma sono e sarò sempre qui per i BTS e la loro musica; sostenendoli in tutto ciò che fanno e rispettando le loro decisioni fino alla fine. Sono davvero sette su un milione e la cosa migliore che mi sia capitata in quarantena. Tutto il loro contenuto & musica (vale 7 anni!) Ha riportato positività e felicità nella mia anima, salvandomi letteralmente. Ho imparato a lasciar andare alcune delle mie ansie passate e ad amare me stessa, portandomi in uneuforia che non ho mai provato da quando ero una ragazzina.

Per gli ARMY che leggono questo, credo di sì ci vediamo nel 2039 😉